Oggi, dato il tempo, ho pensato di lasciare volare un po’ la fantasia e proporvi una ricetta con dei prodotti un po’ originali, con una buona dose di dolcezza.

Servono pochi ingredienti ed è una ricetta perfetta per chi finisce di lavorare tardi e vuole cucinare velocemente qualcosa di gustoso: prenderemo la ricetta classica della crepes e le daremo un gusto molto più esotico!

ingredienti

 

 

Per preparare all’incirca 12 crepes ci servirà:

 

200 gr di farina di platano

400 ml di latte

2 uova medie

30 gr di burro

 

passaggi iniziali

Come prima cosa bisogna mettere il burro su un pentolino e farlo sciogliere. Una volta che il burro diventa liquido, lo terremo da parte a raffreddare. Successivamente dobbiamo sbattere le uova, aggiungere il latte e mescolare tutto assieme. Poi dobbiamo setacciare la farina nella ciotola e mescolare il tutto con la frusta.

passaggi iniziali

A questo punto aggiungeremo il burro fuso che dovrebbe essere ormai tiepido. Una volta mescolato il tutto, si dovrebbe ottenere un composto senza grumi, quindi chiuderemo la ciotola con la pellicola e la metteremo in frigo per circa 30 minuti.

Durante questo tempo potrete decidere su come preferite cucinare la vostra crepes. Io, di seguito, vi darò uno spunto per una ricetta golosa, ma se volete, aggiungendo un po’ di sale al composto o al momento della cottura, potreste farvi una buona crepes salata. La particolarità di questa crepes è che la farina di platano NON contiene glutine e ha molte proprietà nutritive importanti. Quindi oltre ad essere un ottimo piatto, abbraccia anche lo stile dei vegani, i fruttariani e gli intolleranti al glutine portando sostanze fondamentali!

 passaggi finali

Tornando alla nostra crepes, passata la mezz’ora, togliamo la nostra pastella dal frigo, si prende la padella per crepes ( o anche una comune pentola antiaderente con un diametro superiore ai 18 cm), si lascia sciogliere una noce di burro e nel mezzo si mette un cucchiaio del nostro composto (per farlo stendere bene, prendere la padella e ruotarla in modo rapido). Dopo un minuto abbondante, gireremo la crepes nel lato ancora crudo per farla indorare completamente.

Cucinato anche il secondo lato la toglieremo dal fuoco e la metteremo su un piatto.

A questo punto c’è chi lascia raffreddare le crepes, ma calde, a mio parere, danno quel tocco in più quando si mangiano. Quindi si spegne il fuoco, si prende la crepes e la si guarnisce con ciò che più piace.

 passaggi finali

Quella che vi consiglio, ha un sapore molto particolare: io ho aggiunto una crema alle nocciole spalmabile con dei pezzi di Guanabana , l’ho chiusa in quattro, data una spolverata di zucchero a velo sopra e lasciato che il caldo della crepes sciogliesse bene la cioccolata.

crepes_finita

 

 

 

Appena tagliato il primo boccone di crepes e messo in bocca, mi è bastato chiudere gli occhi per sentirmi in una sdraio di una spiaggia colombiana, con un ukulele che suona in sottofondo, il profumo del mare che mi riempie le narici e ammirare i sorrisi della gente del posto che fa il bagno davanti a me.

 

 

 

 

en_la_playa

 

 

 

 

Insomma, comprate questi prodotti tipici e raggiungetemi nello sdraio accanto!

 

 

 

 

Per comprare gli ingredienti utilizzati Clicca Sui Nomi dei Prodotti : Guanabana sciroppata , Farina di platano .

Puoi anche usare anche questi prodotti per fare le altre 11 crepes: Dolce di latte  e Marmellata di Guava .